Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

23 aprile 07.26 Venerdì prossimo sciopero dei lavoratori forestali

 Dopo l’incontro tra Governo e Sindacati Confederali di categoria e intercorso con gli Assessori D’Antrassi e Sparma, alla presenza dei Dirigenti Generali del Dipartimento Azienda Foreste e Corpo Forestale, che avrebbe dovuto definire il percorso del confronto già iniziato lo scorso 9 marzo con il Presidente Lombardo, dopo aver avuto comunicato che allo stato attuale non esistono margini per il rispetto integrale dell’accordo del 14 maggio 2009 e anche per il provvedimento legislativo in materie di riordino forestale, le Segreterie Regionali di FLAI, FAI e UILA hanno ritenuto conseguenziale abbandonare il tavolo e decidere le iniziative di lotta da assumere.

FAI, FLAI e UILA reputano capzioso e offensivo il comportamento del Governo di affrontare questioni vitali per l’economia e il territorio isolano,  con il metodo delle promesse enunciate e dei diritti sistematicamente disconosciuti.

Le Segreterie, unitariamente, evidenziano il tasso di esasperazione e di intollerabilità raggiunto dai lavoratori, stanchi di essere presi in giro e lesi da anni nell’ aspettativa di traguardare il diritto a migliori tutele occupazionali e professionali.

In presenza di uno scenario così desolante e prevaricatorio, le scriventi interpretando il malessere dei lavoratori, hanno deliberato di mettere in campo diverse iniziative di lotta, in esse incluso lo sciopero generale della categoria proclamato ad oltranza a far data dal 29 aprile con inizio alle ore 9.30 innanzi la Presidenza della Regione.

A Messina sono 3500 i lavoratori interessati, sia dell’Antincendio che dell’Azienda Forestale, che i sindacati stanno mobilitando per confluire alla manifestazione regionale.