Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

20 settembre 18.45 Berlino-Palermo, in Commissione europea la proposta di Sicilia e Calabria

Il Corridoio uno, Berlino-Palermo, e’ stato al centro, oggi a Bruxelles, di una riunione tecnica, chiesta dalla Regione siciliana, con la Commissione europea. La verifica e’ stata utile, anche se i funzionari della Commissione europea hanno ribadito che la decisione finale non potra’ che essere politica.

All’incontro di oggi con la delegata dal commissario europeo ai trasporti, Desiree Oen, che era accompagnata dal direttore delle reti transeuropee e degli investimenti strategici, Herald Rujters, ha partecipato una delegazione guidata da Francesco Attaguile, dirigente generale della Presidenza della Regione siciliana, di cui facevano parte Gandolfo Gallina, capo di gabinetto dell’assessore delle Infrastrutture della Regione siciliana, Giovanni Lagana’, dirigente generale Infrastrutture e Trasporti della Regione Calabria, Roberto Ferrazza, dirigente Reti-Ten-T, Ministero delle Infrastrutture, Sandra Ferrari, dell’ufficio di Bruxelles delle Ferrovie dello Stato, Massimo Marconi, direttore progettazioni della Societa’ Stretto di Messina e Rodolfo De Dominicis, Presidente della Societa’ degli Interporti siciliani.

Tutti i soggetti istituzionali hanno sottolineato che e’ imprescindibile per il sistema europeo dei trasporti continuare ad includere il corridoio uno tra le direttrici transeuropee, per garantire il collegamento delle regioni dell’estremo Mezzogiorno italiano, Calabria e Sicilia, soprattutto per rafforzare il loro ruolo nel collegamento dell’Europa verso le nuove realta’ del Nord Africa e le rotte marittime che collegano l’Europa ai Paesi nuovi protagonisti dell’economia mondiale: Cina, India e Brasile.

Proprio in forza di questa considerazione “unitaria”, la Commissione ha accettato la presentazione di una proposta per l’integrazione del nuovo corridoio della rete europea dei trasporti, il corridoio 5, che si sovrappone allo storico corridoio uno Berlino – Palermo. Il nuovo corridoio propone infatti un nuovo collegamento Helsinki-La Valletta, che da Napoli devierebbe verso Bari per poi continuare il suo percorso lungo una “via del mare”.