Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

20 novembre 10.39 Filarmonica Laudamo, oggi il concerto di Stefano Bollani

Oggi alle 18, l’Auditorium del Palacultura Antonello, concesso dall’Amministrazione Comunale alla Filarmonica Laudamo, ospiterà uno degli eventi più attesi del cartellone 2011-2012 Stefano Bollani Piano Solo. Annoverato tra le star internazionali del jazz, noto e popolare artista fra quelli affermatisi nell’ultimo ventennio nel panorama italiano, Stefano Bollani è un musicista unico, oltre che pianista dotato sotto il profilo sia tecnico che creativo, ha anche un naturale talento di showman. La sua capacità di interagire con il pubblico conducendolo attraverso percorsi musicali che si snodano dal jazz al pop alla classica, rende eccezionali le sue performances e tutti i suoi progetti radiofonici, televisivi (il più recente, Sostiene Bollani per Rai Tre, di grande successo), discografici (anche per la prestigiosa etichetta ECM) ed editoriali. Estroso, creativo, ironico e autoironico, Stefano Bollani va fiero della copertina che gli ha dedicato il settimanale Topolino, rivista di cui è stato ufficialmente nominato “Ambasciatore” e che lo ha visto partecipare a due avventure di Paperino con il nome

di Paperefano Bolletta. Protagonista della scena jazz a fianco dei più grandi musicisti, primo tra tutti il suo mentore Enrico Rava, lo scorso anno Bollani ha ricevuto la Laurea Honoris Causa della Berklee College of Music, con solenne cerimonia a Umbria Jazz. In ambito classico si esibisce come solista con orchestre sinfoniche come l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, la Filarmonica del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra Verdi di Milano collaborando con direttori come James Conlon, Jan Latham-Koenig (con cui ha registrato il Concert Champetre di Poulenc per AVIE Records) e soprattutto Riccardo Chailly, con il quale a Lipsia ha inciso Rapsodia in blu e Concerto in Fa di Gershwin in un CD pubblicato nel 2010 dalla Decca e subito entrato nelle classifiche generali (Disco d’Oro, più di 55.000 copie vendute solo in Italia). I biglietti al costo di 20 euro, saranno in vendita al Palacultura lo stesso giorno del concerto a partire dalle 17.30.