Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 maggio 08.14 Mostra del “carrumattu”, domani inaugurazione a Forte Cavalli

Sarà inaugurata domani alle 10.30, a Forte Cavalli la mostra del “Carrumatto” donato alla struttura museale di Larderia dai fratelli Angelo, Andrea e Francesco Privitera di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), per documentare le vicende di questi particolari carri da trasporto utilizzati per la costruzione delle fortezze dello Stretto nel tardo ‘800. Gli interventi di restauro del carro – come si ricorderà – sono iniziati nei mesi scorsi da parte delle maestranze specializzate dell’Arsenale di Messina, struttura dell’Agenzia Industria Difesa, diretta dall’ing. Gian Francesco Cremonini. Il carro matto, arcaico mezzo di trasporto per persone e merci, è un particolare e robusto carro a quattro ruote per trasporti molto pesanti; la denominazione deriva dalle sproporzionate dimensioni tra lunghezza e larghezza, che ne influenzavano il moto, specie nelle curve, affrontate con difficoltà dal conduttore, costretto ad una guida ondulatoria. A Messina nel dopoguerra fu impiegato, fino agli anni settanta, nella zona portuale, tirato da buoi, per il trasporto di botti e fusti contenenti prodotti essenziali derivati dalla trasformazione agrumaria.