Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

2 maggio 17.31 Neurolesi, Cisl e Uil: “Inspiegabile il mancato insediamento del nuovo direttore generale”

In merito al mancato insediamento del nuovo direttore generale dell’IRCCS Neurolesi di Messina, la Cisl Funzione Pubblica e la Uil Fpl hanno scritto una lettera
all’Assessore regionale alla Salute Massimo Russo.

“Le Organizzazioni Sindacali CISL FP e UIL FPL -scrivono i segretari Calogero Emanuele e Giuseppe Calapai- hanno denunciato ancora una volta l’inspiegabile immobilismo dell’Assessore Regionale alla Salute in merito al mancato insediamento del nuovo Direttore Generale dell’IRCCS Neurolesi di Messina, malgrado da da oltre due mesi si registrano anticipazioni che di fatto non vengono tramutati in atti concreti.

Purtroppo, sono ben note le gravi criticità della gestione commissariale dell’importante Struttura Sanitaria di Messina, peraltro acuitisi ancor di più anche per l’inerzia di codesto Assessorato Regionale alla Salute.

La CISLFP e la UILFPL di Messina chiedono con forza il superamento del Commissariamento affinché il nuovo manager possa in tempi brevissimi e senza indugio disegnare la nuova strategia aziendale attraverso la predisposizione dell’atto aziendale e della nuova dotazione organica.

Non si vuole minimamente immaginare che dietro tali ritardi si nascondano altri obiettivi che possano portare al ridimensionamento dell’IRCCS di Messina, importante punto di riferimento per il trattamento dei degenti cerebrolesi.

Ad avviso delle scriventi Organizzazioni Sindacali codesto Assessorato deve  procedere con assoluta immediatezza all’insediamento del Manager,  al fine di rilanciare tale importante Struttura, specie nella ricerca scientifica la cui attenzione gestionale in questi ultimi anni non è apparsa molto adeguata, dando anche certezze occupazionali ai molti lavoratori impiegati con rapporto di lavoro a tempo determinato che, a causa della mancata approvazione della dotazione organica, non si può dar luogo ai concorsi per le assunzioni a tempo indeterminato.  Infatti molte graduatorie per le assunzioni a tempo determinato sono quasi in scadenza (Logopedisti, Fisioterapisti, Infermieri e Amministrativi) con le gravi conseguenze sia occupazionali che per l’utenza . 

La CISL FP e la UIL FPL di Messina ritengono che la classe politica messinese, quella con la P maiuscola, deve assumere il giusto ed autorevole ruolo per difendere assieme ai cittadini la Sanità messinese più volte inopinatamente scippata di importanti Strutture Sanitarie”.