Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

2 giugno 08.22 Al via domani la “Settimana Mondiale dell’Ambiente”

Al via domani la “Settimana Mondiale dell’Ambiente”.  Il programma prevede domani “Rispolvera la Bici”, pedalata ecologica organizzata dall’Associazione in collaborazione con l’UISP. La gara ciclistica partirà alle 9 dalla cittadella fieristica attraverso viale della Libertà, via Consolare Pompea verso Torre Faro, con sosta e visita alla Torre degli Inglesi, e ritorno alle 12.30 sempre in Fiera. Martedì 5, alle 10.30, in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente, al Palacultura, si svolgerà “La raccolta differenziata a Messina”, tra scetticismo e verità”, convegno rivolto ai giovani per accrescere la cultura al rispetto ambientale. Al termine dei lavori saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Messina Verde”, aperto a tutti. Gli interessati potranno inviare istanza di partecipazione entro le ore 20 di sabato 2, all’indirizzo e- mail associazione.megreen@gmail.com allegando due foto che simboleggino la Messina Verde e la Messina Inquinata. La Giornata Mondiale per l’Ambiente, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972 in occasione dell’apertura della Conferenza di Stoccolma, è occasione per riflettere e promuovere azioni positive a tutela dell’ambiente, garantendo l’attuale generazione e quelle future. Vari gli eventi che si svolgono in tutto il mondo per sensibilizzare gli abitanti del pianeta sui cambiamenti climatici e sul rispetto dell’ambiente, fondamentale per la sopravvivenza dell’uomo. Quest’anno la Giornata Mondiale, istituita il 5 giugno, vedrà come palcoscenico il Brasile, da cui verrà inviato il messaggio che anche le azioni dei singoli contano e possono avere un impatto esponenziale sul pianeta, aiutando a ridurre l’inquinamento. La scelta del Brasile non è stata casuale; il paese sudamericano ha adottato negli ultimi anni, decisioni fondamentali per affrontare il problema della deforestazione in Amazzonia ed è anche in prima linea sul fronte dello sviluppo di un’economia che includa il riciclo, l‘energia rinnovabile e la generazione di posti di lavoro “verdi“. La manifestazione si svolgerà poco prima del vertice sullo Sviluppo Sostenibile di Rio de Janeiro (“Rio + 20”) e vent’anni dopo lo storico Summit della Terra del 1992.