Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

2 febbraio 16.13 Incompatibilità, la Commissione reginale Antimafia vara ddl su incompatibilità

Via libera della Commissione Regionale Antimafia dell’ARS al disegno di legge sull’incompatibilita’ tra le cariche amministrative ed il coinvolgimento nelle vicende giudiziarie. Il ddl prevede l’ineleggibilità e la decadenza in caso di rinvio a giudizio di politici e amministratori per i reati di associazione per delinquere e di tipo mafioso, sequestro di persona, prostituzione minorile, violenza sessuale, riciclaggio, e traffico di droga.

Il disegno di legge si è ispirato ad una denuncia del presidente dell’Antimafia Beppe Pisanu rispetto alla violazione del Codice di autoregolamentazione da

parte dei partiti durante el ultime elezioni. “E’ una norma di contrasto alla mafia e all’illegalità -ha dichiarato Speziale- e chiederò al presidente dell’Ars Francesco Cascio di assegnare alla Commissione Affari istituzionali questo ddl con un carattere d’urgenza in modo che entro metà marzo approdi in Aula”.

Il provvedimento è stato però bocciato da Livio Marrocco (vice presidente della Commissione Regionale Antimafia e capogruppo di Futuro e Libertà all’Ars) e da Toto Cordaro (membro della stessa Commissione e vice presidente dei Popolari di Italia) che sostengono che ”la Commissione deve recuperare lo spirito originario”.