Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

2 dicembre 13.29 Palermo, oggi pomeriggio inaugurazione della mostra sulle avanguardie russe

“La mostra sulle Avanguardie Russe e’ una straordinaria opportunita’ per valorizzare la qualita’ della proposta culturale della Sicilia”.

Lo ha detto l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identita’ siciliana, Sebastiano Missineo, presentando “Avanguardie Russe”, la mostra che apre domani, 3 dicembre, all’Albergo delle Povere di Palermo, e che offre al pubblico 59 dipinti, alcuni inediti in Italia, e ricostruzioni di oggetti tipici dell’arte russa degli inizi del XX secolo.

“Dopo la grande mostra su Antonello da Messina – ha continuato Missineo – che ha registrato oltre 75.000 visitatori in poco piu’ di due mesi alla Galleria Statale Tretyakov di Mosca e dopo l’esposizione de L’Adorazione dei Pastori, proveniente dal Museo Accascina di Messina, alla mostra su Caravaggio appena inaugurata al museo Pushkin, oggi ospitiamo il meglio dell’arte moderna e contemporanea russa concludendo nel migliore dei modi la partecipazione della Sicilia all’anno bilaterale tra Italia e Russia”.

All’incontro con i giornalisti hanno partecipato, oltre all’assessore Missineo e ai due curatori, il dirigente generale del dipartimento dei Beni culturali, Gesualdo Campo, il soprintendente per i Beni culturali di Palermo, Gaetano Gullo, e il ministro straordinario e console generale della Russia a Palermo, Vladimir Korotkov.

“L’arte dell’avanguardia russa – ha spiegato Korotkov – non poteva nascere senza assorbire la tradizione artistica, la teoria estetica e le tecniche degli artisti europei delle generazioni precedenti, a partire dal Rinascimento italiano fino a giungere all’Eta’ d’Argento russa e all’impressionismo francese. Sono sicuro che questa mostra sapra’ apportare un grande contributo allo sviluppo dei rapporti culturali tra Italia e Russia”.

L’esposizione, visitabile fino al 20 marzo 2012, e’ promossa dall’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identita’ Siciliana con il sostegno dell’Unione Europea ed e’ curata da Victoria Zubravskaya e Giulia Davi’. Sono 24 gli artisti in mostra tra i quali Kazimir Malevic, Vladimir Tatlin, Vasilij Kandinskij, Aristarkh Lentulov, Marc Chagall e Robert Falk, Aleksandr Rodcenko. Significativa anche la presenza delle donne con i dipinti di Natal’ja Goncarova, Olga Rozanova, Ljubov Popova, Nadežda Udaltsova e Aleksandra Ekster.

Tra le opere mai esposte in Italia, “Piazza della Signoria a Siena” di Petr Koncalovskij; “Natura morta. Stoviglie di un pub”, di Vasilij Roždestvenskij; “Ritratto di poeta” di Il’ja Maškov; “Donne col rastrello” di Natal’ja Goncarova, e “Nudo con tappeto asiatico sullo sfondo” di Aleksandr Kuprin.

L’inaugurazione ufficiale e’ prevista per oggi alle 18.

L’ingresso all’Albergo delle Povere, per tutto il periodo della mostra, sara’ gratuito. Gli orari: da lunedi’ a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, domenica e festivi chiuso.