Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

2 agosto 07.30 Mancata integrazione oraria per i precari del Comune, nota del PD

La mancata integrazione delle ore lavoro per il mese di agosto del personale precario del Comune di Messina, oltre a rappresentare un grave ed imprevisto disagio economico per i lavoratori interessati, pone ulteriormente l’attenzione su una annosa problematica che non può continuare ad essere lasciata al caso o all’improvvisazione. L’esigenza di garantire l’integrazione oraria per una platea di lavoratori che da anni risulta essere funzionale alla qualità di erogazione dei servizi e parte integrante della struttura organizzativa ed operativa del Comune, la necessità di individuare un percorso di stabilizzazione vero, seriamente supportato da atti concreti nell’ambito delle norme di riferimento, risulta essere, per tali lavoratori, un diritto sacrosanto ed irrinunciabile, al quale il Partito Democratico certamente non farà mancare il suo appoggio.

In tale ottica, stante anche l’assenza di motivazioni ufficiali sulla problematica in oggetto, si chiede al Sig. Sindaco di intervenire immediatamente presso gli uffici competenti al fine di ripristinare l’integrazione oraria richiesta; sull’argomento, i consiglieri comunali del PD, renderanno nota la propria posizione e la consequenziale azione, nella conferenza stampa che si terrà mercoledì 3 c.m. nel corso della quale sarà presenttat la posizione del partito sul bilancio consuntivo 2010.

Il Partito Democratico, inoltre, si farà promotore di convocare un tavolo tecnico al quale saranno invitati organizzazioni sindacali ed esperti operanti nel settore degli Enti Locali e del precariato, al fine di  pianificare e concertare concretamente un percorso di stabilizzazione.

Il Partito Democratico, infatti, ritiene indispensabile che su tale problematica, come peraltro, su altre argomentazioni importanti per lo sviluppo socio economico della città e della provincia, solo la condivisione d’intenti, l’unità sindacale e una forte volontà politica, possono rappresentare fattori determinanti e vincenti.