Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

19 settembre 11.42 Presentata a Palazzo Zanca l’iniziativa “Ascolta il tuo udito 2012”

É stato presentato stamani, a Palazzo Zanca, “Ascolta il tuo Udito 2012”, appuntamento patrocinato dal Comune di Messina, che si terrà al Palazzo della Cultura sabato 22 e domenica 23. L’iniziativa è stata presentata dal dott. Fabio Morabito (audioprotesista) e dall’ing. Eliseo Stefano Maini (amministratore unico Aerfon Sordità), e coinvolgerà diverse figure specialistiche (medici otorino, logopedisti ed audiometristi), che secondo le specifiche professionalità effettueranno visite gratuite finalizzate all’individuazione precoce dei disturbi uditivi nell’adulto e nel bambino. Durante l’odierno incontro il dott. Maini ha evidenziato che “In Italia nascono ogni anno da 600 a 1200 bambini sordi, mentre sono circa 7000 i bambini che, annualmente, necessitano di un sostegno scolastico a causa della sordità. Le tecnologie attuali consentono una diagnosi precoce dei disturbi uditivi, già a 72 ore di vita, ed una correzione protesica molto efficace. La diagnosi e l’intervento precoce sono gli unici strumenti idonei a prevenire l’insorgenza di disordini nell’evoluzione linguistica, nella capacità di apprendimento e di relazione”. La sordità rappresenta il 30 per cento di tutte le invalidità rilevate nella popolazione italiana e secondo stime i costi sociali sono di 320 milioni di euro per la popolazione under 12 e di 3,3 miliardi per quella over 12 pari al 5 per cento dell’intero Fondo Nazionale Sanitario. La sordità presenta inoltre importanti ricadute in termini cognitivi, psicologici, emozionali e relazionali sia per il paziente audioleso che per la sua famiglia. Nelle due giornate al Palacultura interverranno il prof. Carlo Salviera, i dott. Francesco Carfì, Massimo Cerniglia, Daria Caminiti, e sarà inoltre allestito uno sportello informativo e di valutazione logopedica, coordinato dalla dott.ssa Valeria Conti Nibali. Presenti anche alla manifestazione i rappresentanti provinciali della F.I.A.D.D.A. Onlus (Famiglie Italiane Associate per La Difesa dei Diritti degli Audiolesi), che hanno avviato una serie di attività in collaborazione con l’Aerfon. Sarà disponibile gratuitamente una specifica strumentazione biomedica per lo studio delle otoemissioni acustiche, che rappresenta lo strumento diagnostico elettivo per lo screening infantile e neonatale.