Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

19 gennaio 20.19 Milazzo, arrestate tre persone (tra cui un minore) e denunciate altre otto

Milazzo. I Carabinieri hanno arrestato tre persone, tra cui un minore, ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, furto con strappo e lesioni personali, e rapina aggravata in concorso e porto illegale di armi. E’ stato arrestato Andrej Dragos Beta venticinque anni, poiché in possesso di 37 grammi di hashish, nonché di diversi semi di cannabis e di un bilancino di precisione.

E’ finito in manette anche Nicola Roberto trentanove anni già noto alle forze dell’ordine, per furto con strappo e lesioni personali in danno di una donna di sessantotto anni, dimorante in un Comune dell’hinterland milazzese. Il soggetto, dopo avere affiancato la donna, le aveva scippato la borsa, dandosi alla fuga. Ma, dopo un breve inseguimento a piedi, il Roberto è stato bloccato e tratto in arresto e dovrà rispondere di furto con strappo e lesioni personali.

Anche un diciassettenne di Rometta è stato arrestato poiché colpevole di rapina aggravata

in concorso e porto illegale di armi. Il giovane dovrà espiare una pena di due anni, un mese e dieci giorni di reclusione ed è stato già tradotto presso l’Istituto Penale Minorile “Bicocca” di Catania.

Nel medesimo contesto operativo, I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà: un quarantaduenne ed una trentottenne, entrambi sottoposti alla misura di prevenzione personale della Sorveglianza Speciale di P.S. , per inosservanza degli obblighi imposti.  Un ventisettenne, un trentatreenne e un quarantunenne per guida in stato di ebbrezza. Due ventenni per guida sotto l’influsso di sostanze stupefacenti. Infine, anche un trentaquattrenne,  per detenzione di quasi 5 grammi di marijuana. sostanza stupefacente. Il prevenuto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di poco più di 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

Nel corso delle attività di prevenzione, sono state impegnate diverse pattuglie dell’Arma che hanno controllato oltre 250 persone e 180 veicoli, elevando 58 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, per un importo di 15.000,00 euro circa.