Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

19 gennaio 13.55 Agricoltura, fondi europei per la banda larga nelle aree rurali

Nell’agenda dell’Unione Europea, il potenziamento della connettivita’ a internet e’ una delle priorita’ di intervento, una tappa essenziale nell’ambito del processo di recupero e rilancio economico delle aree rurali.

Oggi a Palermo nei locali di Villa Malfitano, l’assessore regionale delle risorse agricole e alimentari, Elio D’Antrassi ed il dirigente del dipartimento interventi strutturali, Rosaria Barresi, hanno presentato la Misura 321/B “Banda larga nelle aree rurali”, compresa nell’ambito del Psr Sicilia 2007-2013. Nel contesto del piano di ripresa economica proposto dalla Commissione Europea, e’ stato inserito l’obiettivo dello sviluppo della connettivita’ attraverso l’uso della banda larga. Si procedera’ alla creazione di nuove infrastrutture a banda larga ed al potenziamento delle infrastrutture esistenti. A questo scopo sono stati stipulati un Accordo di Programma per avviare la realizzazione degli interventi nel territorio regionale, ed una Convenzione operativa tra Autorita’ di Gestione del PSR Sicilia 2007-2013 e il Ministero dello Sviluppo Economico. La Misura 321/B “Banda larga nelle aree rurali” intende sviluppare servizi di connettivita’ veloce per ridurre lo spopolamento nel le aree rurali marginali, e permettendo ai cittadini di queste zone l’ingresso nella societa’ dell’informazione.

Le infrastrutture realizzate saranno di proprieta’ della Regione e sara’ garantito l’accesso a tutti gli operatori che ne facciano richiesta.

Il sostegno e’ concesso in forma di contributo in conto capitale fino al 100% della spesa ammissibile.

La dotazione finanziaria della sottomisura 321/B e’ di 25milioni e 408 mila euro.

Nel corso dell’incontro di oggi, l’assessore regionale delle risorse agricole e alimentari, Elio D’Antrassi, ha sottolineato la valenza strategica della diffusione della banda larga come strumento per superare il gap di isolamento e marginalita’ di numerose imprese agricole dell’Isola.

“Sfruttare la rete telematica – ha dichiarato la dirigente Rosaria Barresi – rappresenta una necessita’, oltre che una occasione, per mantenere costante l’aggiornamento informativo nel settore, valutare e sostenere le piu’ appropriate attivita’ di marketing nel contesto globale, e quindi incardinare virtuosamente un percorso di progresso e di sviluppo”.