Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

19 dicembre 07.30 Cineforum Don Orione, al via la III edizione di “Assaggi di realtà – Premio Maestri del Cinema Documentario”

Da oggi e fino a mercoledì all’auditorium di Santa Maria Alemanna, si svolgerà la III edizione di “Assaggi di realtà – Premio Maestri del Cinema Documentario”. L’iniziativa cinematografica, coordinata da Francesco Torre e Nino Genovese, è realizzata dal Cineforum Don Orione con il contributo della Regione Siciliana, assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo – Dipartimento Sicilia Film Commission, e con il patrocinio del Comune di Messina, Assessorato Lavori Pubblici e Sviluppo Economico, in collaborazione con Associazione “Arknoah” e FICC – Federazione Italiana dei Circoli del Cinema. La manifestazione, con ingresso gratuito, si snoderà secondo i percorsi “Omaggio a Vittorio De Seta”, “Doc Sicilia”, “Messina Doc Fest”, Premio Maestri del Cinema Documentario”, “Eventi Speciali”, e vedrà la presenza di tanti ospiti, anteprime nazionali, registi, dibattiti. Nell’ultima giornata, poi, saranno consegnati per il secondo anno i Premi Maestri del Cinema Documentario. Il Premio alla carriera verrà consegnato a Luigi Di Gianni, grande autore di documentari di ispirazione antropologica, mentre il Premio Giovani andrà al messinese Domenico Distilo. Entrambi i registi saranno presenti durante la rassegna e introdurranno una significativa selezione delle proprie opere. Il sottotitolo scelto dagli organizzatori per la manifestazione è “…un’altra idea di città”. Durante la rassegna, infatti, tramite i dialoghi con i registi, le proiezioni e i dibatti ci si interrogherà sulle identità urbane, con particolare riferimento a Messina, e sui progetti di messa in sicurezza e sviluppo sostenibile. Il programma prevede lunedì 19, all’Auditorium Santa Maria Alemanna di Messina, alle ore 17, un omaggio al grande regista recentemente scomparso Vittorio De Seta: saranno proiettati “Isole di fuoco” (9’, 1954, Primo premio per il documentario al Festival di Cannes 1955), “Surfarara” (10’, 1955, Targa d’argento al Premio David di Donatello 1956-57) e “Pasqua in Sicilia” (8’, 1955). Si continua, alle 18, per la sezione “Doc Sicilia”, con le proiezioni dei documentari “Sulla strada di Abibata” (45’, 2011), regia del palermitano Geatano Di Lorenzo, “Nell’occhio di un genio” (30’, 2011), regia del messinese Fabio Schifilliti, e “Messina attraverso il cinema” (23’, 2011), a cura di Nino Genovese, Francesco Torre e Alessandro Turchi. Quest’ultimo filmato è un lavoro di documentazione nato da un’esperienza di formazione nell’ambito del Piano Locale Giovani per la città di Messina. Il primo giorno della rassegna si concluderà alle 20.30 con la sezione “MessinaDoc Fest”: in programma “Noi dobbiamo deciderci” (60’, 2007) di Felice D’Agostino e Arturo Lavorato, Evento FICC – Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, in collaborazione con il Cinecircolo Zavattini di Reggio Calabria. Seguirà il dibattito sul tema “Pretendendo.. un’altra idea di città – invertire la rotta. Nuove regole per la sicurezza subito”. Martedì 20, si continua alle 18, nell’ambito del Premio Maestri del Cinema Documentario, con la proiezione de “La malattia dell’arcobaleno” (48’, 2006), regia di Simone Del Grosso, e di “Carlo Gesualdo da Venosa. Appunti per un film” (52’, 2009) di Luigi Di Gianni, alla presenza del regista. Si prosegue alle 20.30, per la sezione “Messina Doc Fest”, con la proiezione del documentario “Estremi Urbani – Gerusalemme” (60’, 2011), regia del messinese Domenico Distilo (vincitore nel 2008 del premio Solinas con la sceneggiatura di “Quando gli elefanti combattono”). Il documentario è prodotto dalla società messinese di comunicazione culturale “Sciara”, in collaborazione con il programma “Magazzini Einstein” (Rai Educational), ed è andato in onda lo scorso maggio su Rai Storia e su Rai Tre. Seguirà il dibattito sul tema “Sognando… un’altra idea di città. Sviluppo sostenibile e cultura della bellezza”. “Assaggi di Realtà” si conclude mercoledì 21: alle 18 è in programma la proiezione di “Anna, Teresa e le resistenti” (82’, 2011), come Evento Speciale, in collaborazione con la Cineteca della Calabria. La regia è di Matteo Scarfò, che sarà presente. Alle 20.30 si svolgerà la cerimonia del Premio Maestri del Cinema Documentario. E’ previsto un nuovo omaggio a Vittorio De Seta, con “Lu tempu di li pisci spata” (10’, 1954). Seguirà la consegna del Premio Maestri del Cinema Documentario alla carriera a Luigi Di Gianni, subito dopo la proiezione di quattro suoi documentari: “Magia Lucana” (18’, 1958, primo Premio del Documentario al Festival di Venezia 1958), “Grazia e numeri” (10’, 1962), “Il male di San Donato” (10’, 1965), “Il culto delle pietre” (18’, 1967, primo Premio del “Film Etnografico e Sociologico” al Festival dei Popoli 1967). Seguirà la proiezione, in anteprima nazionale, della docu-fiction “Margini di sottosuolo” (72’, 2011) del regista messinese Domenico Distilo, in collaborazione con la Sicilia Film Commission. Allo stesso Distilo verrà poi consegnato il Premio Sezione Giovani 2011 della rassegna. Per maggiori informazioni: www.cineforumorione.it, mail assaggidirealta@gmail.com.