Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

18 febbraio 15.37 Iacp Ragusa, De Luca (SV): “Lombardo tenta di colonizzare la provincia iblea”

“Il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, sta portando avanti ancora una volta il tentativo di colonizzare la provincia di Ragusa, mettendo nei posti chiave di alcuni Enti alcuni suoi uomini al di la dei meriti”. Lo ha detto il deputato regionale del Gruppo Misto e leader di Sicilia Vera, Cateno De Luca riferendosi all’Iacp di Ragusa dove è presidente l’avvocato Giovanni Cultrera. “Quest’ultimo – sottolinea ancora De Luca – è da settimane oggetto di attacchi solo per aver lasciato l’Mpa: questa è un ulteriore indecente esempio della politica palermocentrca che continua a soffocare le autonomie locali e funzionali che liberamente scelgono i propri rappresenti”. “Da anni – prosegue il deputato regionale – Cultrera si è intestato all’Iacp di Ragusa un’importante battaglia di legalità sul territorio, sfrattando gli abusivi, facendo pagare i

morosi e mettendo ordine in un settore che per decenni è stato in mano al disordine creato dalla politica”. “L’unica sua colpa – prosegue i leader di Sicilia Vera – sarebbe dunque quella di aver abbandonato il partito del presidente Lombardo, perché nominato dal deputato regionale Riccardo Minardo per avvicinarsi al Pdl, nell’area di riferimento del deputato nazionale Nino Minardo, nipote del parlamentare dell’Ars. Questo gesto è stato interpretato come un affronto e si sta tentando ora in tutti i modi di cacciarlo: a causa di una faida prettamente familiare, zio e nipote, si è quindi imbastito un processo finalizzato a mandare via Cultrera. “Insospettisce – conclude De Luca – il silenzio assordante della classe politica ragusana rispetto ad un ulteriore gesto dei palazzi palermitani di colpire il buon governo territoriale con la sostituzione dei professionisti del giullarismo di corte”.