Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

18 febbraio 13.59 Due denunce e sequestri di casse acustiche e amplificatori da auto

Specifici servizi di controllo del territorio son stati eseguiti nel fine settimana nel centro storico e nelle zone limitrofe dagli agenti delle Volanti congiuntamente a quelli della Sezione di Polizia Stradale.

I servizi sono stati predisposti per garantire maggiore sicurezza nelle aree della movida messinese maggiormente frequentate con particolare attenzione all’uso di sostanze stupefacenti ed eventuale abuso di sostanze alcoliche.

Nel mirino dei poliziotti le cosiddette “auto fracassone”, ovvero quelle automobili in circolazione con musica ad altissimo volume.

Sono due le persone denunciate per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, P.G. e P.A., bloccate, nella notte tra sabato e

domenica, a bordo rispettivamente di una Lancia Y e di una Smart strombazzanti in via Cavour.

Entrambe le auto sono state trasferite presso la caserma Nicola Calipari dove si è provveduto al sequestro dei pezzi dei sistema stereo – casse acustiche ed amplificatori.

Il messinese fermato alla guida della Lancia Y è stato, altresì, denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida senza patente. L’autovettura sulla quale viaggiava, posta sotto sequestro, era priva di copertura assicurativa. L’altra auto, la Smart era priva della prevista attestazione di revisione periodica del mezzo.

Nel corso dei controlli sono state elevate numerose contravvenzioni per infrazioni varie al Codice della Strada.

I mirati servizi volti al contrasto del fenomeno del disturbo della quiete pubblica, generato dalle auto con musica ad alto volume, proseguiranno, intensi, nei giorni successivi.