Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

18 febbraio 11.55 Le iniziative e i corsi dell’Associazione Donne Medico (AIDM) “Messina Peloro” con AIES e Ordine dei Medici di Messina

Si è svolta stamane presso l’Ordine dei Medici di Messina una conferenza stampa di presentazione dei corsi ECM e delle iniziative per la cittadinanza, nel segno della tutela della salute e dell’informazione e prevenzione, promossi dall’A.I.D.M. (Associazione Italiana Donne Medico) – “Messina Peloro”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Messina e dell’AIES – Associazione Italiana Educazione Sanitaria – Sicilia, sede di Messina.
Sono intervenuti alla Conferenza stampa il Dottor Giacomo Caudo, presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Messina, la dottoressa Rosa Maria Petrelli, presidente della sezione messinese dell’A.I.D.M., la dottoressa Antonella Rando, responsabile dell’AIES Messina, e la professoressa Rosalba Ristagno, vicepresidente dell’AIDM, consigliere dell’Ordine dei Medici e coordinatrice del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine di Messina, oltre che direttore medico del Presidio Policlinico.

I Corsi ECM

Con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Messina e dell’Associazione Italiana Educazione Sanitaria di Messina, nell’Auditorium in Via Bergamo, a Messina, su iniziativa dell’Associazione Italiana Donne Medico, dopo i primi due corsi ECM (Educazione Continua in Medicina) per gli operatori della Sanità su “Le malattie renali: un problema socio-sanitario” (lo scorso 19 gennaio) e sul tema “La tiroide: una ghiandola al femminile?” (il 27 gennaio), il prossimo corso ECM si terrà martedì 22 febbraio (alle ore 16) sul tema ”Senectus ipsa morbus est? Viaggio nella senilità” (III Corso), con relatori i professori V. Nicita Mauro (sul tema “Stile di vita, benessere e longevità”), A. Lasco (“La gestione clinica dell’osteoporosi”), E. Di Rosa (“I disturbi dell’umore nell’anziano”) e la dottoressa A. Purrone (“Luci e ombre della geriatria territoriale oggi”). Il tutto dopo l’apertura della presidente dell’AIDM di Messina, la dottoressa Petrelli, e i saluti del dottor Caudo, presidente dell’Ordine dei Medici di Messina.
Seguirà il prossimo 24 marzo il IV Corso su “La pediatria e le malattie genetiche rare”, con relatori i professori C. Salpietro (sul tema “La pediatria nell’era della globalizzazione”) e T. Arrigo (“Obesità tra genetica e ambiente”) e le dottoresse R. Gallizzi (“Febbre mediterranea ricorrente”) e S. Briuglia (“Le malattie genetiche rare”).

Gli eventi per la

cittadinanza

L’Associazione Italiana Donne Medico – “Messina Peloro”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Messina e dell’Associazione Italiana Educazione Sanitaria – Sicilia, sede di Messina, promuove tre iniziative per la cittadinanza, a sostegno della prevenzione e informazione: il 28 aprile, in occasione della Giornata mondiale della salute e sicurezza sul lavoro, con gli interventi dei professori M. Barbaro e G. Spadari, il dottor S. Pistorio, la dottoressa C. Giorgianni, la dottoressa M. Crisafulli e l’avvocata M. Pruiti; il 19 maggio sul tema “HPV e prevenzione”, per sensibilizzare sulla prevenzione del Papilloma virus e dei tumori genitali; il prossimo 6 giugno sulla demenza.

Le associazioni

L’Associazione Italiana Donne Medico (A.I.D.M.) – “Messina Peloro” mira alla valorizzazione della donna medico nel campo sanitario e alla collaborazione fra le donne medico, oltre a promuovere la formazione scientifico – culturale in campo sanitario, con interazioni e scambi anche in campo internazionale. L’associazione esiste dal 1921, è in possesso della Certificazione di Qualità e fa parte della Federazione Italiana Società Medico Scientifiche (FISM). Promuove la formazione scientifico culturale nel campo sanitario e, collaborando con istituzioni e Aziende sanitarie, elabora linee-guida e trials di studio a livello nazionale, europeo e internazionale. La medicina di genere, ad esempio, è uno dei più recenti campi di azione dell’AIDM.
L’A.I.E.S. (Associazione Italiana Educazione Sanitaria) è un’associazione di volontariato che opera nel settore della promozione della salute, dell’assistenza sanitaria, sociale e scolastica, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sullo stato di salute della popolazione e sulle azioni possibili per migliorarlo e promuoverlo, nell’interesse delle famiglie e della collettività. Nel territorio di Messina, l’associazione promuove un percorso nelle scuole di “Biofattorie didattiche”, per la prevenzione della dispersione scolastica, e in particolare l’Aies Sicilia è l’associazione capofila del progetto regionale “Cacciatori di aquiloni”, destinato a soggetti con stabilizzate patologie disabilitanti di natura neuro-psichica, motoria e sensoriale, e alle loro famiglie.

Per informazioni: Dottoressa R. Petrelli, tel. 090/669605, 392/4538715, mail rosamariapetrelli@virgilio.it; Dottoressa A. Rando, responsabile AIES Messina e provincia, sede in via Fante n. 90, Messina, cell. 393/444 3967, aieszancle@gmail.com.