Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

17 settembre 10.03 Stress e lavoro, domani convegno della SLP Cisl al PalaCultura

Stress e lavoro, parole che spesso camminano a braccetto. Un fenomeno molto diffuso tra i lavoratori postali che devono fare i conti quotidianamente con gli obiettivi da raggiungere fissati dall’Azienda e con le richieste degli utenti. La Cisl e la Federazione dei lavoratori postali hanno organizzato un appuntamento dedicato all’argomento stress e lavoro, per partire dalla conoscenza del fenomeno e terminare alle tutele in atto per i dipendenti di Poste Italiane. 

Il convegno “Stress da lavoro correlato” si terrà domani 18 settembre alle 16 al PalaCultura Antonello e riguarda tutti i lavoratori che vogliono approfondire meglio l’argomento.

“Riteniamo vitale -spiega Gisella Schillaci, segretario provinciale del Slp Cisl di Messina – informare tutti i lavoratori, postali e non, che esiste una legge e quindi una tutela per far si che questo fenomeno intacchi e comprometta la vita personale, evitando di tenere il lavoro in primo piano anche nell’ambito familiare”.

Gli art. 6 e 28 della legge 81/08, concernenti lo stress da lavoro correlato, obbligano il datore di lavoro a valutare e successivamente attivarsi per individuare e, soprattutto, rimuovere i rischi derivanti dallo stress. Il convegno, al quale parteciperanno Edda Paino della Asp 5, l’esperto in sicurezza del lavoro Daniele Cordaro, il segretario generale della Cisl di Messina Tonino Genovese ed il segretario regionale del Slp Cisl Sicilia Giuseppe Lanzafame,  ha come obiettivo quello di capire a che punto è Poste Italiane, cosa è stato fatto e cosa ancora deve essere messo in atto per la tutela dei lavoratori postali.

“L’accordo europeo dell’8 ottobre 2004 – ricorda Gisella Schillaci – ha evidenziato che lo stress può potenzialmente colpire in qualsiasi posto di lavoro e qualunque lavoratore. Punteremo i fari maggiormente sui lavoratori postali perché, soprattutto negli ultimi tempi, stanno perdendo buona parte della loro serenità. Spesso ci sentiamo dire che ‘il lavoro sta mangiando la vita’ perché ne risentono salute, affetti e tempo dedicato ad altro”.

Nell’ambito del convegno saranno fornite informazioni e assistenza per chi è interessato o vuol saperne di più, saranno indicate professionalità e competenze a tutela dei lavoratori per non lasciarli soli di fronte questa silenziosa e poco conosciuta malattia.