Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

17 maggio 15.05 Sanità, Forum del Mediterraneo a Palermo da martedì prossimo

Palermo sara’ per tre giorni la capitale europea della sanita’. Dal 24 al 26 maggio si svolgera’, infatti, la prima edizione del “Forum del Mediterraneo”, evento scientifico di straordinario rilievo internazionale che vedra’ la presenza in Sicilia di autorevoli rappresentanti della medicina mondiale e delle piu’ importanti societa’ scientifiche oltre a rappresentanti dei Ministeri della Salute dei Paesi dell’area del Mediterraneo.

Il Forum si svolgera’ al Teatro Politeama di Palermo e prevede numerose sessioni che saranno ospitate in quattro sale diverse mentre all’esterno, in piazza Ruggero Settimo, verra’ allestita la “Piazza della Salute”, area espositiva dove, in appositi stand, saranno presentate le migliori esperienze del servizio sanitario regionale nel campo della prevenzione, della cura e dell’assistenza.

Il tema del Forum e’ quello dell’innovazione in sanita’ e di come garantire il governo dell’innovazione insieme a un elevato indice di qualita’ e sicurezza nell’assistenza sanitaria. Verra’ dato rilievo alle migliori esperienze regionali in tema di promozione della salute e ci sara’ un confronto con i modelli sanitari delle altre regioni italiane per favorire lo sviluppo di elementi di miglioramento.

“Vogliamo cancellare definitivamente l’immagine di arretratezza, inefficacia e spreco che ha caratterizzato la sanita’ siciliana negli scorsi decenni – spiega l’assessore regionale per la Salute Massimo Russo -. Dal “Forum” del Mediterraneo deve partire un serio dialogo con gli operatori sanitari, le organizzazioni di volontariato e di tutela degli utenti per ricostruire il tessuto connettivo di una sanita’ moderna ed efficiente, coerente con le attese dei cittadini per riaffermare il diritto alla tutela della salute nei contenuti piu’ autentici. Il confronto con le altre esperienze del paese non puo’ che essere un’occasione per migliorarsi”.

Uno dei momenti piu’ attesi e’ previsto per il 24 maggio. Al dibattito su “Qualita’ e sicurezza nelle cure”, sara’ presente il professor Charles DeLisi, responsabile del “Progetto genoma umano”, preside emerito dell’Universita’ di Boston, che ha legato il suo nome ad uno dei progetti piu’ importanti dell’esperienza scientifica umana, che ha prodotto effetti epocali sulla biologia con rilevanti ricadute nel campo medico. In collegamento dagli Stati Uniti interverra’ anche il professor Napoleone Ferrara, originario di Catania, che raccontera’ la sua esperienza di scienziato che ha raggiunto lontano dalla sua terra affermazioni professionali di rilievo mondiale.