Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

17 maggio 09.45 Feluca, domani protesta per stipendi arretrati

I dipendenti di Feluca nuovamente sul piede di guerra. Da cinque mesi i lavoratori della società che gestisce i servizi di rete civica del Comune non ricevono lo stipendio e nonostante le assicurazioni profuse pubblicamente da entrambi i soci di parte pubblica, Comune e Provincia, si assiste all’ennesimo inaccettabile ritardo.

“Comune e Provincia – spiega Antonino Alibrandi, segretario generale Fim Cisl Messina – devono provvedere ad adottare i rispettivi adempimenti necessari alla soluzione della vertenza Feluca. Abbiamo chiesto più volta l’attivazione di un Tavolo di concertazione stabile per garantire la più tempestiva e legittima soluzione della vertenza e concordare il piano di rilancio aziendale ma non vi è stato alcun minimo interesse in questo. Il Tavolo tecnico è urgente anche per stabilire un rapido piano di rientro dai debiti”.

Non essendo tutto ciò ulteriormente tollerabile, né umano, etico o lecito pretendere che i 17 lavoratori di Feluca S.p.A., già vessati e provati da una situazione di crisi che investe la società da oltre 3 anni, continuino a prestare il servizio pubblico di Rete Civica solo a proprie spese, senza futuro, senza certezze e fuori da ogni legittima conduzione di questa vicenda,

La Fim Cisl, con una lettera inviata al sindaco e al presidente della Provincia, hanno protratto lo stato di agitazione dipendenti che domani mattina effettueranno un sit-in al Comune dalle ore 9.30.