Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

17 gennaio 07.30 Carabinieri, undici arresti nel rione Mangialupi

Alle prime luci dell’alba di oggi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere nei confronti di undici persone, ritenute appartenenti a due distinte organizzazioni criminali, che avevano base nel rione Mangialupi del capoluogo peloritano ed erano dedite, rispettivamente, una al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’altra alla commissione di furti di mobili presso abitazioni site nel capoluogo e nella provincia.

Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato emesso dal GIP del Tribunale di Messina, su richiesta della locale Direzione

Distrettuale Antimafia.

Dalle complesse indagini, intraprese nell’anno 2008 dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri, emergeva l’esistenza di una organizzazione dedita ai furti presso abitazioni, i cui componenti, dopo preliminari sopralluoghi diurni, apponevano appositi segnali per avere certezza che l’immobile fosse disabitato, indi durante l’arco notturno ritornavano sul posto introducendosi nelle abitazioni ed asportando mobili e tutto ciò che potesse essere commercializzato.

Nel medesimo contesto investigativo, i Carabinieri di Messina individuavano anche i componenti di un’organizzazione criminale avente sempre base nel rione Mangialupi, i quali gestivano quasi a livello familiare un’attività di traffico e spaccio di stupefacenti nell’ambito del capoluogo.