Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

18 marzo 08.25 LSU soci di cooperative, stamane sit-in dei lavoratori

A seguito di una richiesta formale, le Federazioni del Pubblico Impiego di Cisl e Uil sono state convocate dall’Ufficio Provinciale del Lavoro per oggi alle 10,30. Sul tavolo dell’incontro la vicenda legata ai lavoratori Lsu soci di cooperative che hanno chiesto di transitare nei vari enti secondo quanto previsto dalla normativa regionale.
“Purtroppo malgrado la regolarità delle procedure – spiegano i segretari generali di Cisl Fp Calogero Emanuele e Uil Fpl Giuseppe Calapai – ancora gli enti non accolgono questi lavoratori. Gli Uffici giudiziari, l’Asp, l’Azienda Foreste e l’Ispettorato Forestale ad oggi non trovano soluzione per chiudere la procedura di passaggio”.
Il sindacato ha investito del problema il Prefetto di Messina, l’assessorato regionale al Lavoro, l’assessorato regionale della Funzione Pubblica e la commissione lavoro dell’Ars.
“Tutti se ne lavano le mani – continuano Emanuele e Calapai – Sono oltre 200 i lavoratori interessati a questa vicenda, costretti a restare ostaggio delle cooperative. A queste vanno sommate altre unità di soci di cooperativa utilizzati nei comuni che hanno chiesto l’assegnazione e che rimangono ancora in sospeso”.
In provincia di Messina, ad avere in carico oltre 1200 unità dei 1660 lsu in tutta la provincia, come risulta da un monitoraggio regionale sono una decina di cooperative insieme a parrocchie, enti ecclesiastici, segreterie politiche.
“Questo – concludono – perché i lavoratori, in quanto soci, hanno pagato e continuano a pagare le quote sociali che si aggirano tra i 25 e i 30 euro mensili, per 12 mesi e per ben oltre 10 anni”.
Le Organizzazioni Sindacali si presenteranno all’Ufficio Provinciale del Lavoro con il dichiarato stato di agitazione e i lavoratori terranno un sit-in in concomitanza con lo svolgimento dell’incontro.