Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 luglio 12.59 Polizia di Stato e Carabinieri contro le stragi del sabato sera

Nel week-end appena trascorso, i Poliziotti del Commissariato di Patti, della Polstrada di Sant’Agata di Militello ed i Carabinieri della Compagnia di Patti, hanno effettuato un servizio congiunto di controllo del territorio che ha interessato i Comuni di Patti, Gioiosa Marea e Piraino, finalizzato alla prevenzione delle cosiddette “stragi del sabato sera”, al controllo dei locali notturni ed al contrasto dei reati predatori di microcriminalità. Nel corso del servizio in cui sono stati impiegati 20 poliziotti e 20 carabinieri, sono state effettuate 12 perquisizioni veicolari, controllati 97 veicoli ed identificate 166 persone. Nove le persone denunciate alla competente Autorità Giudiziaria. Sei sono i giovani denunciati per guida in stato di ebbrezza, due per guida senza patente, mentre un ultimo è stato denunciato per porto abusivo di arma da taglio poiché, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di coltelli di genere vietato. Per i ragazzi trovati alla guida della vettura dopo aver bevuto un pò troppo, è scattato anche il ritiro della patente.

Tutte le principali arterie stradali di quel versante costiero, dalla SS 113 ai caselli autostradali, sono state presidiate dagli uomini in divisa che hanno effettuato numerosi controlli con gli etilometri in dotazione alla Polizia Stradale di Sant’Agata ed al Nucleo Radiomobile dell’Arma CC di Patti.

Nei pressi dei locali della movida, poliziotti e carabinieri in abiti civili hanno effettuato dei controlli antidroga. In tale contesto sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo, quali assuntori di sostanza stupefacente, 12 giovani di Patti, San Piero Patti, Gioiosa Marea e Piraino trovati in possesso  di singole dosi hashish, marijuana e cocaina.

In totale sono state elevate 32 contravvenzioni al Codice della Strada per un totale di circa 5.000 Euro di multa, sottratti 78 punti alle patenti, ritirate 9 patenti di guida, 3 carte di circolazione.

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri ricordano che anche quantità “ritenute” basse di alcool, possono pregiudicare seriamente la prontezza di riflessi alla guida ed essere quindi causa di gravi incidenti, soprattutto al termine di una lunga serata in discoteca quando la reattività è annebbiata anche dalla stanchezza e dal sonno. “Chi guida non deve bere”.