Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 febbraio 16.48 Termini Imerese, raggiunto un accordo per il dopo Fiat

“E’ una giornata storica questa, perche’ registriamo l’interesse di sette imprese ad investire nella nostra Regione. Noi crediamo in questo Accordo di Programma per Termini Imerese. Quella di oggi e’ solo una tappa,
fondamentale, di un percorso che da questo momento deve procedere a ritmi serrati. Da subito occorre verificare la reale cantierabilita’ delle sette iniziative inserite nella short list. Fin da domani occorre mettere mano ai progetti esecutivi per accertare quando e come queste ‘iniziative imprenditoriali virtuali’ diventeranno reali tenendo bene a mente la dead line del 31 dicembre 2011, dopo la quale la Fiat lascera’ la Sicilia. Per quanto ci riguarda,

come piu” volte ribadito, a Termini Imerese si devono continuare a produrre automobili e per questo la priorita’ nella valutazione dei progetti si dovra’ dare a chiunque – tra i sette e non solo – sia grado di iniziare prima possibile ad insediarsi e ad iniziare la produzione garantendo nel minor tempo possibile l’occupabilita’ dei lavoratori dello stabilimento Fiat di Termini Imerese. Sappiamo infatti che altre proposte, sempre nel settore automotive, sono pervenute al Ministero: abbiamo chiesto, oggi, che Invitalia proceda con celerita’ alla valutazione di queste ulteriori proposte, verificando da subito la reale cantierabilita’ in particolare di quelle che consentono a Termini Imerese di mantenere la vocazione del territorio, che e’
quella di essere e restare il Polo automobilistico della Sicilia”.