Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 febbraio 10.26 Bando pubblica illuminazione, la Fim Cisl chiede un incontro all’amministrazione comunale

Un incontro urgente per conoscere i termini del nuovo bando di gara per la pubblica illuminazione che dovrebbe essere divulgato nei prossimi giorni. Lo ha chiesto la Fim, la Federazione Metalmeccanici della Cisl che ha scritto al sindaco Buzzanca, all’assessore Politiche del Lavoro Capone, all’assessore alla Manutenzione Isgrò, all’assessore al Bilancio Miloro, al dirigente del Dipartimento Urbanizzazioni Primarie e Secondarie ing. Amato e al Presidente del Consiglio comunale Previti sollecitando la convocazione di un incontro per discutere della vertenza che riguarda i lavoratori impiegati dalla ditta Schipani per la manutenzione dell’impianto pubblica illuminazione e attualmente in regime di Cassaintegrazione a seguito della cessazione dell’appalto.
“Il sindaco – spiega Nino Alibrandi, segretario generale della Fim Cisl messinese – in un incontro avvenuto

lo scorso 30 novembre 2010, ha assicurato la garanzia e la continuità dei livelli occupazionali”.
Per la Fim è necessario, quindi, l’apertura di un tavolo tecnico che serva a monitorare tempi e modalità del bando di gara per la pubblica illuminazione.
“Un bando – aggiunge Alibrandi – che ancora non conosciamo perché non ci è stato consegnato. Vogliamo, dunque, capire se è stata inserita la clausola di salvaguardia dei livelli occupazionali. Tra l’altro in città si registrano da mesi numerosi disservizi in termini di illuminazione pubblica. Da qui, anche un problema di sicurezza per i cittadini. L’impiego di lavoratori, attualmente in Cassaintegrazione, che conoscono perfettamente lo schema degli impianti pubblici della città risolverebbe numerosi problemi. Disperdere la professionalità di questi lavoratori sarebbe una sconfitta per la città di Messina”.