Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 agosto 10.39 Sabato la Camera di Commercio in Fiera per un evento gastronomico

Anche quest’anno la Camera di commercio partecipa alla 73^ Fiera Campionaria di Messina che si concluderà domenica 19 agosto, intendendo così riaffermare il proprio ruolo di soggetto abilitato ad intraprendere iniziative dirette alla promozione economica del territorio.

In particolare, attraverso la presenza della Camera di commercio all’evento fieristico, si vuole dare al pubblico l’opportunità di conoscere le attività svolte dall’Ente camerale specie a favore dell’internazionalizzazione, oltre che fornire informazioni sull’opportunità di fare impresa con la Green economy. Oggi più che mai, infatti, è indispensabile avvicinare i giovani al mondo del lavoro e quindi al “fare impresa”, offrendo spunti di conoscenza che si potrebbero rivelare utili strumenti operativi.

Fortemente voluto dal presidente dell’Ente Antonino Messina e dalla Giunta camerale sabato 18 agosto alle 20.30 nel padiglione A della cittadella fieristica si terrà un articolato momento di degustazione di prodotti tipici del nostro territorio offerto a tutti i presenti, che avranno così la possibilità di riscoprire i gusti genuini della nostra migliore tradizione: salumi, formaggi, pane condito, dolci tipici.

Oltre all’associazione Nonsolocibus, che vanta ormai da anni molteplici esperienze nel settore della promozione delle tipicità locali e dei prodotti agroalimentari siciliani di eccellenza, è stata coinvolta l’associazione per la tutela e la valorizzazione del nocciolo dei Nebrodi, che fornirà dolci tipici realizzati con il prelibato frutto, e il Consorzio di tutela del salame Sant’Angelo IGP che, accanto al prodotto d’eccellenza conosciuto ormai a livello internazionale, presenterà il “bocconetto”, dolce tipico realizzato con impasto di polpa di zucchina.

Saranno presenti altri numerosi produttori.

Allieteranno la serata alcuni strumentisti, che si cimenteranno in una selezione di melodie musicali proposte dal prof. Mario Sarica, curatore scientifico del Museo cultura e musica popolare dei Peloritani.