Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

15 novembre 12.19 In pubblicazione il bando di gara per il sistema di allerta per il rischio idrogeologico

E’ in pubblicazione il bando di gara per i lavori di realizzazione di un sistema di allerta per la prevenzione del rischio idrogeologico. La gara, per un importo a base d’asta di 173 mila 062 euro, sarà esperita il 13 dicembre prossimo, termine entro il quale si potrà presentare la domanda di partecipazione. L’iniziativa rientra nei programmi del Comune di Messina di progettare strumenti diretti alla formazione/informazione della popolazione sul rischio idrogeologico, e a favorire le modifiche positive della vita delle persone ed una migliore sostenibilità ambientale.

Alla luce degli eventi, che hanno interessato la fascia ionica e tirrenica del territorio messinese, è stato infatti avviato uno studio delle criticità idrauliche e geomorfologiche delle aree a rischio, che saranno propedeutiche all’individuazione degli obiettivi e delle linee di intervento per la riduzione del rischio stesso a livelli prefissati. Sono in fase di realizzazione mappe della pericolosità, in sette torrenti del Comune, mentre per gli altri corsi d’acqua si terrà conto delle aree a rischio o a pericolosità individuate nel Piano Straordinario per l’Assetto Idrogeologico (P.A.I.).

L’appalto prevede la collocazione di undici pali con sirene di allertamento autoalimentate da pannello fotovoltaico collegate ad un sistema di attivazione dotato di relativo software. L’ubicazione è stata condizionata dalla copertura della rete telefonica mobile, che ha sostanzialmente definito l’area di influenza (Mili San Pietro e Santo Stefano Briga) del sistema sonoro di allerta/informazione, secondo una rete di allertamento sonoro, che partito per l’area di Giampilieri, Briga, Molino, Altolia, si estende ad altre località del territorio e terminerà con eventuali successivi finanziamenti, con la copertura di tutte zone comunali, ove si manifestano criticità.