Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

15 luglio 07.30 Vertenza CAS, la Cub: “Poste le basi per la stabilizzazione dei precari”

Il sindacato CUB a confronto con i vertici del Consorzio Autostrade Siciliane. “All’incontro all’assessorato Mobilità e infrastrutture della Regione Siciliana convocato sulla vertenza CAS -scrive il sindacato- la CUB

 

(Confederazione Unitaria di Base) rappresentata dal coordinatore regionale Filippo Sutera e da Franco Urdì della federazione trasporti messinese, ha ribadito la propria posizione in merito alla complessa questione delle autostrade siciliane, ove una politica seria del personale è necessaria per recuperare il gap qualitativo dei servizi all’utenza che paga il pedaggio. Sulla questione fondamentale da cui dipendono tutte le altre, si registra il dato positivo dell’apertura dell’Assessore che ha eliminato tutti i dubbi circa la conclamata natura economica dell’ente autostradale. Questo ci ha sorpreso positivamente – dichiarano Sutera e Urdì – dal momento che una serie di circostanze alquanto confuse avevano portato fuori strada il ragionamento di alcuni soggetti, e l’impegno dell’Assessore Russo ci soddisfa nella misura in cui la questione verrà portata in porto, come preannunziato. Attendiamo quindi la nota in cui sarà messo nero su bianco circa quanto preannuziato a tutti noi oggi. Se si considera che ciò consentirà di sbloccare la questione del biennio economico del CCNL Autostrade e Trafori che non abbiamo mai dubitato doversi correttamente applicarsi al CAS e lo sblocco delle ferie che l’assessore ha preannunziato per il 21 luglio pv. data della prossima giunta di governo. Una volta restituita serenità all’ambiente il recupero delle relazioni sindacali la cui interruzione ci ha portato allo sciopero di questi giorni permetterà di porre le basi per un rilancio dei servizi attraverso il necessario turn over e una politica del personale in cui certamente ci sarà spazio anche per la stabilizzazione delle professionalità del precariato”.