Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 febbraio 07.30 Filarmonica Laudamo, Margaryta Golovko domani al Palacultura

Domani alle 18, al Palacultura Antonello, concesso alle associazioni musicali grazie al protocollo d’intesa con l’Amministrazione Comunale, terzo appuntamento per la stagione della Filarmonica Laudamo, nell’ambito del ciclo dedicato alle Sinfonie ed ai Concerti di Robert Schumann.

Suonerà da solista con la “Helycon Symphony Orchestra”, diretta da Francesco Di Mauro e formata da giovani strumentisti siciliani che beneficiano del tutorato di alcune prime parti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, la ventiseienne pianista ucraina

Margaryta Golovko che nel marzo 2012 ha vinto il Primo Premio e il Premio Speciale EMCY alla prestigiosa Smetana International Piano Competition di Pilsen (Repubblica Ceca).

In programma la celebre Ouverture Egmont di Beethoven, la Sinfonia op. 38 “La Primavera” di Schumann ed un brano schumanniano di raro ascolto: l’Introduzione e Allegro appassionato op. 92 per pianoforte e orchestra, un Konzertstück (tempo di concerto) per il quale è richiesta non solo grande abilità tecnica ma anche una particolare sensibilità interpretativa, e che in passato figurava nel repertorio di grandi pianisti come Sviatoslav Richter e Wilhelm Kempff.