17 ottobre 07.30 Cineforum Don Orione, oggi “The Conspirator”

Nel segno del cinema di qualità e di un tema come “La Politique des auteurs” (La politica degli autori), è in programma il secondo appuntamento promosso dal Cineforum Don Orione per la stagione cinematografica 2011-12. Oggi alla Sala “Visconti”, spettacoli alle ore 16, 18.15, 20.30 e 22.45, è previsto il film “The Conspirator” (Usa 2011, 123’) di Robert Redford, attore simbolo di un certo cinema americano e regista di film come “Gente comune” (Premio Oscar 1981 per la regia), “Quiz Show” e “Leoni per Agnelli”. “The Conspirator” racconta il processo per accertare chi avesse ucciso il presidente statunitense Lincoln, tra dubbi e ambiguità, dilemmi etici e nodi irrisolti, in un momento cruciale della storia americana, e in particolare racconta la storia di una donna, Mary Surat, forse una cospiratrice, interpretata da Robin Wright. Un’occasione per affrontare alcuni dei temi prediletti da Redford: giustizia, verità e coscienza, intrecciati tra loro. Il ciclo di film è realizzato con il patrocinio della Regione Siciliana, del Comune di Messina, della Provincia Regionale e dell’Ersu di Messina. Per informazioni e per iscriversi al Cineforum si può consultare il sito www.cineforumorione.it, mail cineforumorione@email.it, oppure si può effettuare l’abbonamento in prevendita alla Sala “Visconti” o nelle librerie convenzionate (Bonanzinga, Ciofalo, Mondadori, Pickwick). L’abbonamento ordinario all’intero ciclo di film costa 35 euro (5 euro di quota sociale) e, per i giovani dai 14 ai 18 anni e per gli studenti universitari, 10 euro. Il singolo spettacolo costa 5 euro e quattro film della rassegna saranno scelti dai soci fra i titoli

non distribuiti a Messina. Il programma continuerà ogni lunedì, alla “Visconti”, in via S. Filippo Bianchi n. 28, tel. 090/6783216, e si conferma un appuntamento significativo nel panorama culturale cittadino, promosso dal Cineforum Don Orione, aderente alla FICC – Federazione Italiana Circoli del Cinema, che, con i suoi ininterrotti quarantanove anni di attività, risulta il più antico di Messina, grazie alla presenza di tanti soci, affezionati al cinema di qualità. Il presidente del Cineforum è il professore e storico del cinema Nino Genovese. Il programma ha come tema centrale La politica degli autori, nel segno di quella corrente di pensiero cinematografica teorizzata e messa in pratica negli anni Cinquanta da futuri maestri del cinema come Truffaut, Godard, Rivette e Rohmer, con i Cahiers du Cinema, ponendo al centro la figura del regista come autore del film. Da qui la scelta, per l’annata 2011-12, di un Cineforum che preveda 20 titoli (due in più della scorsa stagione, senza un aumento nel costo dell’abbonamento) firmati da registi come i fratelli Dardenne, Susanne Bier, Mike Leigh, Ken Loach, Jafar Panahi e John Landis, tra gli altri. In particolare, sono in programma i film “Sorelle mai” di M. Bellocchio, “Ladri di cadaveri” di J. Landis, “In un mondo migliore” di S. Bier, “L’amore buio” di A. Capuano, “Il ragazzo con la bicicletta” dei Dardenne, “L’altra verità” di K. Loach, “Biutiful” di A. Inarritu, “Un gelido inverno” di D. Ganik, “Another Year” di M. Leigh, “Gangor” di I. Spinelli, “Adam Resurrected” di P. Schrader, “Beyond” di P. August, “L’illusionista” di S. Chomet, “Offside” di J. Panahi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *