Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

14 novembre 10.49 Parcheggio Zaera, slitta la consegna dei lavori

Per l’impossibilità dei rappresentanti della ditta appaltatrice, la Cosedil di S. Venerina, ad essere presenti stamani alla presa d’atto del completamento dei lavori del parcheggio d’interscambio “Zaera Sud”, il sindaco on. Giuseppe Buzzanca, ha effettuato un ulteriore sopralluogo all’area di cantiere. Il sindaco Buzzanca ha sottolineato che l’Opera sarà operativa nei prossimi mesi e si valuterà se la gestione sarà affidata all’Atm, o a privati; quello che è certo e che si consegnerà alla città una dotazione di oltre duecento parcheggi compresi quelli per disabili. “Una realizzazione ferma da decenni che l’Amministrazione comunale ha riattivato – ha detto Buzzanca- anche grazie alla possibilità avuta come deputato regionale di superare una fase di stallo nell’accreditamento di risorse finanziarie da parte della Regione siciliana, recuperando oltre due milioni di euro che hanno permesso anche il completamento dell’impiantistica, le rifiniture, la pavimentazione industriale dei due piani e la istallazione di due ascensori ”. Dopo la presa d’atto della ultimazione dei lavori del parcheggio, probabilmente nella prossima settimana, sarà completato l’arredo urbano dell’area limitrofa a quella di cantiere e si cercheranno risorse per circa ventimila euro, necessari a ripristinare i tre campi da tennis in 15 giorni lavorativi. I lavori del Zaera sud – come si ricorderà – erano stati consegnati nell’ottobre del 2007 ed il progetto esecutivo fu approvato nell’ottobre 2006, nel corso di una conferenza dei servizi tenutasi negli uffici del Genio Civile, prevedendo la realizzazione dell’impianto, localizzato su un lato della villa Dante, sviluppato su due piani interrati con 216 posti auto; 108 per ogni piano, con una superficie di sosta di circa mq 2600 per piano e con stalli disposti a pettine. Il parcheggio “Zaera Sud” era stato previsto nel Programma Urbano dei Parcheggi (PUP), la cui rimodulazione era stata approvata con delibera di Consiglio Comunale n. 14/c del 3 maggio 2002 e con D.D.G. n. 568 del 18 ottobre 2002 dell´Assessorato Regionale