Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

14 gennaio 09.58 I provvedimenti della Giunta municipale

La Giunta municipale presieduta dal sindaco Giuseppe Buzzanca, dopo avere esitato alcuni provvedimenti di natura legale, ha approvato la partecipazione del Comune all’avviso pubblico European Fund for the integration of countrynals 2007-2013 promosso dalla Commissione europea a valere sul fondo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi in soggiorno regolare nell’Unione europea. Il provvedimento predisposto dall’assessore alle politiche della famiglia, Dario Caroniti, si rifà al programma “solidarietà e gestione dei flussi migratori”, previsto dalla Azioni comunitarie 2010 ed ha come partner la Pfefferwerk Foundation di Berlino, e le Università britanniche di Aberdeen e di Northampton. Se il progetto, “Mine – New innovative management model in neighbourhoods of social integration for immigration”, cui partecipa Messina, sarà valutato positivamente dalla Direzione generale degli Affari interni dell’Unione europea, la quota parte di cofinanziamento a carico del Comune di Messina, sarà di una percentuale del 8.75 per cento, pari a 34 mila e 978 euro. Nell’ambito delle operazioni preliminari al censimento

della popolazione 2011 avviate dall’assessore alla statistica, Carmelo Santalco, l’esecutivo ha poi approvato il protocollo d’intesa con il Collegio dei geometri della provincia di Messina per lo svolgimento del praticantato dei neodiplomati, affiancando l’attività di censimento nelle 1400 zone censuarie della città e la rilevazione dei numeri civici. L’Amministrazione comunale ha attenzionato le attività sia preliminari che quelle del censimento stesso, con la massima rigorosità scientifica proprio per la loro portata strategica per la città. Esitata infine la intitolazione della piazza antistante la chiesa di Tipoldo a don Silvestro Restuccia (1918 – 1988), parroco che, iniziando il suo Ministero da vicario-economo, si prodigò per la riqualificazione del borgo ed il miglioramento della vita della comunità del villaggio. Fu infatti promotore della continuazione della Strada provinciale 39 per il collegamento tra Larderia e Tipoldo ed attivo per la costruzione della scuola materna e della Chiesa dedicata a San Giuseppe, ove svolse il mandato ecclesiale sino alla sua morte avvenuta il 15 dicembre di ventitre anni fa.