Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

14 febbraio 13.58 Scigliemento Ente Porto, le forze sociali sottoscrivono il documento del sindaco Buzzanca

A margine dell’odierno incontro del laboratorio sul rilancio dell’economia cittadina è stato sottoscritto con il sindaco Giuseppe Buzzanca, un documento da inoltrare al Presidente della Regione Raffaele Lombardo, sulla questione relativa all’Ente Autonomo Portuale. Questo il testo che è stato sottoscritto da Ivo Blandina e Laura Biason – Confindustria, da Francesco Restuccia – Consulta Provinciale degli Ordini Professionali, da Antonino Genovese – Cisl, Lillo Oceano – Cgil, Costantino Amato – Uil, Vito Siracusa – CNA, Domenico Arena – Lega Coop, Filippo Cammaroto – Consulta del Volontariato, Sebastiano D’Andrea – ANCE. “Dopo la sentenza emessa dal Cga appare chiaro che deve essere la Politica, e più specificamente il governo regionale, a rendere possibile la realizzazione del

progetto rappresentato dal PRG del Porto, e quindi il programma quadro di riqualificazione e sviluppo, già approvato ed adottato dal Comitato Portuale, in tutte le sue componenti istituzionali e sociali. La mancata decisione da parte del governo della Regione crea grave ed irreparabile nocumento all’intero territorio comunale e provinciale bloccando di fatto ogni possibile programmazione di riqualificazione e sviluppo di un’area strategica per il rilancio economico territoriale costringendo, di fatto, le aziende che insistono nell’area a sospendere qualsiasi ordinaria attività o nuovo investimento. E’ rivolto quindi un deciso invito al governatore regionale a porre fine a questa inutile querelle che vede come unica sconfitta la città di Messina, ponendo immediatamente in essere ogni atto consequenziale per lo scioglimento dell’Ente Porto, senza ulteriori indugi”.