Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

13 giugno 12.03 Cantieri di lavoro, interrogazione di Restuccia (MPA)

Sui cantieri di lavoro, il consigliere comunale Antonio Restuccia (MPA) ha presentato un’interrogazione.

“La VI Commissione Consiliare (Lavori Pubblici), che il sottoscritto presiede -scrive Restuccia- aveva convocato per venerdì 27/05 c.a., l’Assessore alle Politiche del Lavoro Melino Capone e l’Assessore alle Manutenzioni prof. Pippo Isgrò, per avere notizie relative all’avvio dei cantieri di lavoro istituiti ai sensi dell’art.36 della L.R. n°6 del 14/05/2009, e per conoscere le opere previste e la loro ubicazione.

Alle sedute della Commissione, i rappresentati della Pubblica Amministrazione, non hanno presenziato, né hanno comunicato le cause dell’impedimento, per cui l’invito veniva reiterato per la seduta del 10/06 c.m., con lo stesso risultato della prima convocazione.

Ritenendo il comportamento dei due Assessori, poco irriguardoso nei confronti della Commissione, che voleva avere informazioni per l’avvio dei cantieri di lavoro, il sottoscritto, per dare risposte esaustive all’intera Commissione

I N T E R R O G A

il Signor Sindaco e l’Assessore alle Manutenzioni, per conoscere:

–        la data di avvio dei dieci cantieri di lavoro;

–        l’ubicazione delle opere previste nel progetto propedeutico al finanziamento dei cantieri;

–        i nominativi dei direttori dei cantieri;

–        quando è stata sostenuta la prova pratica di idoneità dagli operai qualificati con mansione di “muratore”, previsti dalla Determina Sindacale del 20/05/2011, e le modalità seguite per la formazione delle graduatorie;

–        i tempi previsti per l’esecuzione delle opere e se sono stati assegnati ai singoli lavoratori i D.P.I. (Dispositivi Protezione Individuali) previsti dalle norme antinfortunistiche.

Con la presente si chiede altresì, di sapere i motivi per cui nella settimana di festività per la ricorrenza di S. Antonino, periodo in cui nelle adiacenze del Santuario di S. Antonio sono posizionate le bancarelle per la vendita di noccioline ed altro, siano stati iniziati i lavori di disfacimento della pavimentazione del marciapiede, che sta creando notevoli difficoltà ai pedoni e al transito veicolare, considerando che l’area di cantiere è delimitata con nastro e sulla carreggiata stradale è posizionato uno scaricabile per il carico del materiale di risulta proveniente dalla demolizione, che insieme alle bancarelle, ostruisce il transito”.

Sarebbe stato più logico iniziare i lavori dopo la festività di S. Antonio, che richiama anche parecchi pellegrini di altre città e, iniziare le opere previste, in altre aree cittadine.