Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

13 gennaio 20.37 Alfano (IDV): “I giudici antimafia rispondono a governo filomafioso con 378 anni di carcere”

“Dopo la sentenza di due giorni fa al processo Face Off, che ha condannato ad oltre 50 anni di carcere l’intera cosca della Bassa Quisquina, oggi la Dda di Palermo, nell’ambito del processo scaturito dall’operazione Scacco Matto, ha chiesto 387 anni di carcere per le famiglie mafiose di Santa Margherita Belice, Montevago, Menfi, Sambuca di Sicilia, Sciacca, Ribera e Lucca Sicula. Questa è la risposta migliore della Giustizia a governanti filomafiosi e finti ministri antimafia che anzichè potenziare il sistema giudiziario tagliano fondi a magistrati e forze dell’ordine, stuprando a tempo perso la Costituzione a colpi di ‘legittimi imbrogli’”.

Ha commentato così la

richiesta dei pm Sonia Alfano, parlamentare europeo e presidente dell’Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia, da L’Aquila dove si trova per un dibattito pubblico organizzato con l’ALDE .

“Nel 2008 i carabinieri hanno messo a segno l’operazione ‘Scacco Matto’ – prosegue – che aveva portato agli arresti interi mandamenti mafiosi della zona del Belice; tra gli arrestati c’era anche Rosario Cascio, il cassiere del boss Messina Denaro” ha ricordato Sonia Alfano. “Non posso che ringraziare, dunque, in attesa della sentenza, magistrati e delle forze dell’ordine per il loro lavoro che ancora dona ai familiari delle vittime di mafia la speranza e la forza di andare avanti alla ricerca della verità” ha concluso.