Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

16 maggio 08.15 Progetto “Prevenire”, stamane al via ad Altolia la seconda fase

Prenderà il via oggi alle 10,30, ad Altolia la seconda fase del progetto “Prevenire”, nell’ambito del Piano Locale Giovani per la città di Messina, azione promozione ambientale, promosso dalla Soc. Coop. Agricola Produttori Olivicoli Messinesi a r. l., in partenariato con l’Associazione City Angels Italia ONLUS – sez. Messina, l’Associazione Nazionale Giovani Agricoltori – Messina, la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato, la Confagricoltura – Messina, il dipartimento di Scienze degli Alimenti e dell’Ambiente “prof. G. Stagno d’Alcontres” ed il dipartimento di Scienze Giuridiche, Storiche e Politiche dell’Università di Messina. Il progetto, che ha visto durante la prima annualità lo svolgersi di una intensa attività seminariale ed ha coinvolto circa 40 corsisti in 30 incontri tematici, prevede, nella seconda annualità, l’attuazione di progetti pilota volti al recupero di aree agricole, su circa 11 ettari di superficie aziendali, interamente situate in frazioni individuate, limitatamente al Comune di Messina, con una nota del capo del Dipartimento della Protezione Civile n. DPC/CG/0063015, del 7 ottobre 2009, come colpite dall’alluvione del 1 ottobre 2009. In particolare, lunedì 16 inizieranno le opere di impianto di un uliveto realizzato utilizzando locali cultivar adattabili alle difficili condizioni del terreno e di rimessa in sesto dei muretti abbattuti dall’azione di ruscellamento delle acque meteoriche. “Tali azioni – ha sottolineato l’assessore Caroniti, che ha promosso il progetto – limiteranno l’abbandono delle zone rurali, e delle aree difficili da coltivare per le condizioni orografiche dei terreni, spesso caratterizzati da terrazzamenti, ciglionamenti e pendenze elevate, e consentiranno una diminuzione dei fenomeni erosivi tramite lo sviluppo di colture arboree e arbustive”.