Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

12 luglio 07.30 Confisca beni mafiosi, oggi consegna di un immobile ad “Addiopizzo”

Stamane alle ore 10.30, presenti il sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, l’assessore al patrimonio, Franco Mondello, il segretario generale, Santi Alligo, nella sala Falcone Borsellino di palazzo Zanca, sarà assegnato il bene confiscato alla mafia in via Roosevelt n° 6 all’associazione “Comitato Addiopizzo Messina”, risultata prima in graduatoria col punteggio di 96/100 con il progetto “Pago chi non paga”. Alla firma per la concessione dell’immobile prenderanno parte anche il dirigente del patrimonio, arch. Antonello Cutroneo, il responsabile del servizio beni confiscati, arch. Santi Denaro, e della sezione contratti del dipartimento gare e contratti, dott. Santino Saja, e il presidente dell’associazione Addiopizzo, dott. Enrico Pistorino. Al bando hanno partecipato diverse associazioni, proponendo attività volte allo sviluppo della cultura della legalità con ipotesi progettuali tese al miglioramento del bene e rispondenti all’interesse pubblico ed alle finalità della L. 109/96 e ss. mm. L’Associazione “Addiopizzo” intende perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale ed in particolare promozione della cultura della legalità, della solidarietà, elaborazione di strategie di lotta non violenta contro il dominio mafioso del territorio e di resistenza alle infiltrazioni di tipo mafioso, progettazione e sostegno di iniziative, attività ed interventi che sono finalizzati a promuovere la nascita di un movimento antimafia ed anti-raket tra i cittadini e gli operatori economici sul territorio siciliano.