Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

12 febbraio 14.33 Scassina un’auto per rubare un profumo e una chiavetta usb, arrestato

Sant’Agata di Militello (Me). Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri hanno tratto in arresto un ventiquattrenne incensurato, ritenuto responsabile di furto aggravato. Intorno alle 22, a seguito della segnalazione da parte di un cittadino di un furto su autovettura, una gazzella dell’Arma ha raggiunto immediatamente la zona segnalata per verificare quanto poco prima verificatosi.

Nella circostanza, in una zona poco distante dal luogo teatro del furto, i Carabinieri hanno notato un giovane mentre si allontanava in maniera sospetta. Il giovane, accortosi della presenza dei Carabinieri, ha tentato di fuggire a piedi verso il lungomare.

Prontamente bloccato, il prevenuto è stato

identificato in Maurizio Restifo Pecorella nato a Sant’Agata Militello, incensurato.

Nel corso delle successive verifiche, i Carabinieri hanno accertato che il giovane, dopo aver forzato la portiera di un’autovettura in sosta in una via del centro abitato cittadino, aveva asportato dall’interno dell’abitacolo alcuni oggetti, tra cui un paio di occhiali di marca, un profumo ed una chiavetta USB.

Stante la flagranza del reato di furto aggravato per Restifo sono scattate le manette.

L’arrestato è stato condotta presso il proprio domicilio e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo, previsto per la giornata odierna presso il Tribunale di Patti (ME).