Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. La Fidelis Andria espugna il San Filippo: 0-1 con poche idee

Messina - AndriaArriva la seconda sconfitta in casa per il Messina, che nel primo tempo subisce il gol vittoria da parte della Fidelis Andria con Piccinni, bravo a segnare approfittando di un errore di Barilaro. Peloritani ancora a secco di vittorie nell’ultimo periodo e un po’ più vicini alla zona play out.

Partita bruttissima condizionata dal forte vento di Scirocco, ma le idee scarseggiano per entrambe le squadre.

Lello Di Napoli opta per qualche cambio rispetto al pareggio di Matera: in porta confermato Berardi, davanti a lui troviamo di nuovo Martinelli al fianco di Burzigotti, con De Vito a sinistra e Barilaro a destra. Al centrocampo conferma per Giuseppe Russo al posto di Baccolo, con Giorgione e Fornito immancabili accanto a lui. In attacco confermato il tridente formato da Gustavo, Tavares, Barisic.

Nella Fidelis Andria occhio all’ex De Vena, che insieme a Matera e Bollino forma la componente offensiva dei pugliesi.

Al 3′ Fidelis subito in vantaggio: disimpegno non perfetto di Burzigotti che favorisce Bollino, assist in area perfetto a scavalcare l’impreparato Barilaro per Piccinni, che al volo di destro batte imparabilmente Berardi.

Reagisce il Messina con Gustavo, ma il suo sinistro finisce debolmente tra le braccia del portiere Poluzzi.

La squadra peloritana gioca controvento in questa prima frazione di gioco, a causa del potente Scirocco che da ieri soffia sulla città dello Stretto.

Al 18′ grande occasione per la Fidelis Andria: cross dalla sinistra, la difesa non disimpegna a dovere e Bollino calcia da ottima posizione, ma Berardi è bravissimo a respingere.

Al 21′ reazione del Messina: Fornito ruba palla sulla trequarti, avanza fino al limite dell’area di rigore e calcia a giro col sinistro, bravo Poluzzi a distendersi sulla destra e mettere il pallone in calcio d’angolo.

Si rivede il Messina al 43′: angolo di Fornito e colpo di testa di Burzigotti, palla alta.

Dopo un minuto di recupero termina un bruttissimo primo tempo, condizionato anche dal forte vento. 1-0 per la Fidelis Andria.

La prima occasione della ripresa è degli ospiti: Berardi sbaglia un rilancio, De Vena recupera palla e calcia, ma la palla finisce sulla destra del palo dell’ex portiere della Lazio.

Ci prova ancora il Messina al 4′: punizione di Fornito vicino alla bandierina, Poluzzi liscia il pallone ma nessuno della squadra peloritana riesce a ribadire in gol.

All’11’ primo cambio per il Messina: fuori Barisic, dentro Scardina.

Si rivede il Messina al 17′ con Gustavo, che di testa colpisce un pallone crossato da Tavares, ma la sfera finisce debolmente tra le braccia di Poluzzi.

Al 18′ erroraccio di Burzigotti che serve involontariamente Grandolfo appena entrato, ma l’attaccante pugliese calcia debolmente addosso a Berardi.

Al 22′ secondo cambio per il Messina: fuori Russo, dentro Baccolo.

Ancora Messina al 26′: Giorgione riceve palla sulla sinistra, calcia da lontano e Poluzzi è bravo a deviare in angolo.

Al 32′ ultimo cambio per il Messina: fuori Gustavo, dentro Zanini.

Al 38′ ci tenta il Messina con Scardina, che servito in area da Giorgione prova a segnare di testa, ma la palla termina a lato.

Termina con un forcing finale senza successo da parte del Messina. 1-0 per la Fidelis Andria e giallorossi che restano dietro alla Paganese in classifica. I punti adesso sono sei dalla zona play out. Sabato prossimo si va in trasferta contro la Lupa Castelli Romani, ultimissima in classifica.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.