Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

11 marzo 07.30 Omicidio Rizzotto, Alfano: “Decenni per la sepoltura, ora si faccia giustizia”

Placido Rizzotto

“Per la prima volta dopo 65 anni, Placido Rizzotto potrà essere degnamente commemorato davanti alla sua sepoltura, nel cimitero di Corleone. Lui che lottava per i diritti dei contadini, contro la mafia e il latifondo, che organizzò la rivolta per l’occupazione delle terre in mano ai mafiosi. Quegli stessi mafiosi che, per il suo impegno, lo rapirono e lo uccisero, il 10 marzo del 1948, senza mai pagare. Ma oggi, dopo anni di appelli da parte della famiglia, possiamo almeno rendere omaggio al politico, al sindacalista e all’uomo Placido Rizzotto, nel cimitero dove può finalmente riposare”.

Sonia Alfano (Presidente della Commissione Antimafia Europea e dell’Associazione Nazionale Familiari vittime di mafia) ricorda il sindacalista Placido Rizzotto, a 65 anni dalla sua scomparsa.


“Soltanto meno di un anno fa – sottolinea Sonia Alfano – abbiamo potuto porgere a Rizzotto l’estremo saluto, durante i funerali di Stato. Troppi anni per ritrovare il suo corpo. Ora speriamo di potergli restituire anche la giustizia che merita”.