Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

11 maggio 07.35 “Il mitico ponte sullo Stretto di Messina”, venerdì presentazione del libro di Aurelio Angelini

Appuntamento in libreria per sostenere le ragioni del no al Ponte sullo Stretto. L’occasione è la presentazione del libro di Aurelio Angelini, dal titolo “IL MITICO PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA – da Lucio Cecilio Metello ai giorni nostri: la storia, la cultura, l’ambiente”, un’accurata e completa ricostruzione della millenaria vicenda del Ponte sullo Stretto di Messina, che illustra i primi progetti, alcuni anche arditi e fantasiosi, che hanno alimentato il dibattito politico e scientifico nel corso del tempo. L’incontro, organizzato dalla sigla “Messina senza ponte – Ponte no grazie” e dall’Associazione Radicali Messina “Leonardo Sciascia” si svolgerà il prossimo 13 maggio alle ore 17 al Circolo Picwick di Via Ghibellina e sarà moderato dal giornalista Emilio Pintaldi. “Il tentativo è quello di proporre un momento di discussione più ampio, non ideologico, sulle motivazioni che ci spingono a sostenere il no al Ponte sullo Stretto – dice Palmira Mancuso, segretaria dei Radicali Messina. – E il libro di Angelini esprime un dato storico e culturale che oggi vorremmo ritrovare in quella coscienza ambientalista che non può essere politicizzata, ma è essa stessa frutto di un ragionamento politico liberale. In sostanza, non si tratta solo di “cieco ambientalismo”, ma di ragionata scelta nel rispetto del territorio e delle sua vocazioni e facendo i conti con un risvolto economico inesistente”. “Dal 2002, da quando cioè è nata la sigla Messina No Ponte – dichiara Saro Visicaro, animatore e fondatore del movimento – il nostro intento è stato quello di fare rete, per allargare la partecipazione ai cittadini, anche quelli che non si ritrovano sotto le bandiere di chi organizza i cortei. Ci piacerebbe che non venga disperso proprio adesso il senso di una lotta che quanto più condivisa può essere efficace”. Aurelio Angelini, docente di Sociologia dell’Ambiente e del Territorio nell’Università di Palermo e di Ambiente e Sviluppo sostenibile nell’Università IULM di Milano, è presidente del comitato scientifico UNESCO-DESS e direttore della Fondazione UNESCO Sicilia. Tra le sue pubblicazioni: Manuale di ecologia, sostenibilità ed educazione ambientale (con P. Pizzuto), 2007; Il Futuro di Gaia, 2008; Il Piano di gestione UNESCO Isole Eolie, 2008; Linee Guida per l’interpretazione ambientale delle aree protette, 2008; L’uso della biodiversità in Sicilia, 2009; Differenza e Gap di genere, 2009; Nulla si butta, tutto si ricicla, 2009.