Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

10 settembre 12.27 La salma del caporal maggiore Currò nel cimitero di Cumia

La salma del caporal maggiore Francesco Currò, morto in Afghanistan, il trentatreenne militare messinese deceduto a febbraio scorso insieme ad altri due commilitoni del 66° Reggimento fanteria aeromobile “Trieste” di Forlì, in un incidente stradale a circa 20 Km a sud-ovest di Shindand in Afghanistan, sarà tumulata domani alle 11.15 nel cimitero di Cumia superiore.

Alla tumulazione, presenti i familiari del giovane messinese, sarà presente il Gonfalone della città, accompagnato dal sindaco facente funzioni, l’assessore Orazio Miloro, ed un picchetto in armi del Comando della “Brigata Aosta”, renderà gli onori. Dopo la proclamazione del lutto cittadino -come si ricorderà- il 23 febbraio scorso, l’allora sindaco Buzzanca, aveva disposto la camera ardente, allestita a palazzo Zanca, ove la salma del trentatreenne soldato, era stata trasferita al rientro in Italia prima dei funerali nella Basilica Cattedrale.