Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

10 febbraio 13.07 Monitoraggio territorio, siglato protocollo d’intesa tra IV Circoscrizione e Ordine Ingegneri

Siglato stamane un protocollo di intesa tra il Consiglio della IV Circoscrizione e l’Ordine degli Ingegneri, che si pone come primo obiettivo quello di formulare schede tecniche per la valutazione di aree e/o edifici a rischio sismico o idrogeologico, ricadenti nel territorio di competenza della circoscrizione.
L’O.I.M., per raggiungere questi obiettivi, costituirà 4 squadre, ciascuna formata da quattro professionisti, di cui uno deve essere un ingegnere di conclamata esperienza nell’ambito dell’ingegneria strutturale e/o idraulica e/o ambientale – geotecnica e potrà coinvolgere per tale attività l’Associazione Ingegneri Messina Emergenze Civili “Luigi Costa”, organizzazione di volontariato di protezione Civile costituita su iniziativa dello stesso O.I.M., per operare con compiti di previsione prevenzione e soccorso nei settori di intervento che afferiscono in modo specialistico alle competenze tecniche e professionali degli Ingegneri.
Sulla base di

questa consulenza gratuita, che ha valore di studio scientifico, la Circoscrizione potrà successivamente indicare quali interventi saranno necessari e quali dovranno essere prioritari a tutela del territorio.
Certamente i risultati dello studio, offerto dall’O.I.M, non devono e non possono sostituire il lavoro, peraltro positivo, che spetta al Genio Civile e ai Dip.Comunali competenti, ma vuole esserne una integrazione, utile all’Istituzione quartiere per una corretta e qualificata valutazione politica degli indirizzi da dare all’Amministrazione, anche con la facoltà di coinvolgere il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Messina per l’approfondimento di specifici settori di intervento.
Nei prossimi giorni, la Circoscrizione stilerà un calendario di sopralluoghi congiunti e già nella prossima settimana si effettuerà il primo a puntale Arena, Castellaccio, fondo Stereo.
Infine tale studio, che per la sua ultimazione potrà richiedere un lavoro di alcuni mesi, verrà illustrato alla cittadinanza.