Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

10 aprile 12.34 Libreria Pickwick, presentazione de “Le vene violate”

Oggi alle 18 presso la Libreria Pickwick presentazione del libro “Le vene violate. Dialogo con l’urologo siciliano ucciso non solo dalla mafia” di Luciano Armeli Iapichino.

C’è un mix inquietante di mafia e massoneria dietro la morte di Attilio Manca, il giovane medico di Barcellona Pozzo di Gotto ritenuto dai familiari (e non solo) il chirurgo che nel 2003, in una clinica di Marsiglia, ha operato segretamente di cancro alla prostata il boss Bernardo Provenzano.
Un “dialogo” immaginario e appassionato che l’autore trae dagli atti giudiziari, dalle

poesie di Attilio, dalle interviste con i genitori, col fratello, con la prima fidanzata, con il professore di liceo, con alcuni amici. “Anch’io ho ascoltato questa storia in silenzio”, scrive Luciano Armeli, “qualche anno fa, insieme con i miei alunni. In una calda mattina di fine maggio e una luce intensa di primavera, con i ragazzi già in festa per l’estate alle porte. Quel giorno ha cambiato la mia vita”. Non è un libro di denuncia; è semplicemente una storia vera ambientata nella nostra epoca che ha inizio e fine l’11 febbraio del 2004. 

Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario.