Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

1 maggio 10.59 Sicilia, la Giunta approva 8 Ddl per riforme di settore

 La giunta di governo della Regione siciliana, riunita a Palazzo dei Normanni sotto la presidenza di Raffaele Lombardo, dopo aver approvato le variazioni al bilancio necessarie per procedere al voto finale dell’Ars, giunto poco dopo le 23, ha proceduto all’approvazione di 8 ddl di riforma.

Si tratta dei disegni di legge che contengono disposizioni per investimenti e sviluppo, di riforma dei contratti pubblici, di riordino nel settore agricolo e della pesca, di riordino dei consorzi ASI, di riforma del sistema della Formazione professionale, di riordino delle IPAB, disposizioni in materia di sistema di raccolta e ciclo dei rifiuti e di riordino del sistema delle partecipate.

Queste leggi di riforma, come concordato con la Presidenza dell’Ars, avranno una corsia preferenziale nella definizione del calendario dei lavori d’aula.

“Per la prima volta – commenta l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, in Sicilia nascono i collegati alla finanziaria, una prassi consolidata a livello nazionale ma,fino ad ora, mai utilizzata in Sicilia”.

“Proseguiamo nel nostro impegno – conclude il presidente della Regione, Raffaele Lombardo – sulla strada delle riforme riportando in aula quanto non si e’ potuto affrontare in sede di discussione della legge finanziaria. Abbiamo immediatamente avviato il percorso di queste indispensabili norme sotto forma di leggi di settore. C’e’ tutta l’intenzione e la determinazione di proseguire l’esperienza di buon governo fin qui portata avanti lungo questa strada, anche se irta di difficolta’, che porta alle riforme”.