Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

1 giugno 18.52 Federalismo fiscale, Armao ascoltato in Commissione Bicamerale

L’assessore regionale per l’Economia, Gaetano Armao, ha illustrato oggi in audizione alla Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale, alla presenza del ministro Roberto Calderoli, la posizione delle Regioni in merito al testo del decreto legislativo recante: “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro enti e organismi”.

Nel corso dell’audizione Armao ha evidenziato i benefici che potranno derivare dall’applicazione di tale decreto alle Regioni e, piu’ in generale, al sistema delle autonomie sul piano economico-finanziario a compendio del processo di attuazione del federalismo fiscale pur con le specificita’ da riconoscere alle regioni a statuto speciale.

A questo riguardo si sono evidenziate le necessarie garanzie che debbono essere riconosciute alle Regioni ed, in particolare a quelle ad autonomia differenziata, analogamente a quanto gia’ avvenuto con altri decreti legislativi adottati in esecuzione del federalismo fiscale. In particolare e’ stato esaminato quanto previsto dall’art. 35 bis di tale decreto che riconosce espressamente un peculiare regime per le regioni a statuto speciale.

Infatti, presupposto che gli unici princípi della delega sul federalismo fiscale applicabili alle Regioni a statuto speciale ed alle Province autonome siano quelli contenuti negli artt. 15, 22 e 27 della legge n.42 del 2009, e’ alle norme di attuazione gli statuti che, in questo caso, occorre riferirsi per la definizione puntale della disciplina.

“Anche in questo caso, – ha precisato l’assessore – se permane la necessita’ di impegnarsi ad una tempestiva e corretta applicazione del federalismo fiscale, alla quale il sistema delle autonomie regionali non intende sottrarsi, tale percorso deve svolgersi nel rispetto delle prerogative delle autonomie, ispirandosi ai principi di solidarieta’ ed equita’ tra aree e territori di tutto il Paese”.

Con particolare riferimento alla posizione della Sicilia, l’assessore, su specifica richiesta della Commissione, ha illustrato lo stato di avanzamento del confronto con il Governo nazionale, che dovrebbe concludersi in breve termine (come gia’ avvenuto per altre Regioni autonome), nonche’ quello, che sara’ intrapreso a partire dalla prossima riunione della conferenza Regione-autonomie locali, con i Comuni e le Province regionali siciliane, che porra’ le basi del federalismo municipale nella Regione siciliana.

A conclusione dell’audizione l’assessore Armao ha consegnato al presidente della commissione, Enrico La Loggia, il prospetto riepilogativo della posizione della Regione siciliana sui diversi provvedimenti attuativi del federalismo fiscale.