Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 febbraio 10.08 Palacultura Antonello, il pianista Giuseppe Albanese interpreta Debussy

Oggi alle 18, al Palacultura Antonello, concesso alle associazioni musicali grazie al protocollo d’intesa con l’Amministrazione Comunale, la Filarmonica Laudamo proporrà un nuovo appuntamento con Omaggio a Debussy del pianista Giuseppe Albanese. «Suona il pianoforte da quando aveva cinque anni. Col passare del tempo il promettente bambino – che qualche anno dopo si faceva dipingere i nomi di Beethoven, Chopin e Liszt in stile graffitaro sullo zaino per adeguarsi alla moda del momento senza tradire i suoi idoli – è divenuto un interprete apprezzato in tutto il mondo. Trionfi nei concorsi internazionali, una carriera in costante ascesa. La laurea in Filosofia e un contratto di docenza universitaria…

».

Così il mensile Amadeus apriva nel gennaio 2012 un lungo articolo su Giuseppe Albanese, apparso in concomitanza con la pubblicazione del suo CD dedicato a Debussy nei 150 anni dalla nascita. Tutto debussiano è anche il recital che il giovane pianista calabrese, perfezionatosi alla Scuola di Imola con grandi maestri, propone a Messina dopo averlo eseguito in teatri storici come La Fenice di Venezia, il Bibiena di Mantova, la Sala Maffeiana del Filarmonico di Verona e il Rossini di Pesaro.

In programma una silloge delle più belle e impegnative pagine debussiane, dalla Suite bergamasque a Estampes, da L’isle joyeuse a Pour le piano, con un’incursione nella produzione “romantica” giovanile del grande compositore francese.