Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

1 agosto 07.30 Oggi il trasferimento del cippo della Vara a piazza Castronovo

Stamane il cippo della Vara sarà trasferito dal deposito di via Catania a piazza Unione Europea, ed alle 19 a piazza Castronovo, dove sarà istituito il divieto di sosta 0-24 fino al 15 agosto, saranno montati gli assi – comunemente chiamati “stanconi”- su cui poggiano i ceri (ricordo di “dodici enormi ceri di dodici pollici di diametro e di sei piedi di altezza”, come scrisse nel 1778 il viaggiatore francese Jean Houdel). Contemporaneamente sarà avviata la fase di realizzazione del ponteggio per l’installazione della sovrastruttura. Alla partenza ed all’arrivo a piazza Castronovo, il cippo della Vara, avvolto dai tradizionali rami di palma, sarà salutato dallo sparo di alcuni botti augurali. Nei prossimi giorni saranno consegnate all’ufficio pronto intervento del Comune, le gomene per il tiro della “machina” che misurano circa 230 metri ed hanno un diametro di 50 centimetri. Il trasferimento del cippo è un’antica consuetudine già avviata nel 1926, quando l’allora Commissario comunale, Giuseppe Li Voti, disponeva che “…il Ceppo della Bara sarà trasferito dalla Chiesa Alemanna in fondo a via Garibaldi, dove verrà restaurato”. Per consentire il trasferimento l’1 agosto dal deposito del Cippo della Vara, il 10 dei “Giganti Mata e Grifone” ed il 26 il loro rientro sarà istituito il divieto di sosta sul lato ovest di via Catania, dinanzi al deposito comunale per un tratto di 15 metri.